Crisi: Portogallo, migliaia di militari in piazza contro tagli

portogallo-militari1Hanno sfilato in borghese e in silenzio. Roma, 11 nov – Migliaia di militari portoghesi hanno manifestato ieri per le strade di Lisbona per protestare contro le nuove misure di austerità previste per il prossimo anno. Circa 5.000 manifestanti, secondo le stime della stampa, hanno sfilato in silenzio e in borghese dietro a striscioni che chiedevano il rispetto ”della dignità della condizione militare ” e ”della sovranità nazionale”.

Il Portogallo, che ha ricevuto aiuti per 78 miliardi di euro dell’Unione europea e del Fondo monetario internazionale nel 2011, ha in programma nuovi aumenti delle tasse e tagli alle prestazioni sociali per risanare le sue finanze. Martedì scorso a Lisbona avevano manifestato alcune migliaia di poliziotti, mentre il principale sindacato portoghese Cgtp ha indetto uno sciopero generale per mercoledì prossimo. ”Abbiamo subito tagli su tagli e non vediamo la luce in fondo al tunnel”, ha detto uno dei manifestanti, mentre un altro, un ufficiale di alto grado della marina, ha spiegato di aver perso circa 500 euro al mese dal 2010 e di avere oggi un salario mensile netto di 2.000 euro.


Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.