Brasile: la polizia sciopera, 88 morti nell’ondata di violenza incontrollata

militari-brasileSalvador de Bahi’a, 6 feb – Sono 88 le persone rimaste uccise a Salvador de Bahia in un’ondata di violenze e di crimini nella città dove è in corso da martedì scorso uno sciopero degli agenti di polizia. Secondo quanto riporta il sito del quotidiano “O Estado de Sao Paulo”, la situazione è leggermente migliorata da quando sono stati inviati i militari a pattugliare le strade della città, principalmente nei quartieri più turistici e sulle spiagge.

Ma la situazione rimane ancora molto difficile nelle periferie, dove sono avvenuti 14 dei 22 omicidi registrati in tutto lo stato nella notte di sabato. Il sindacato della polizia e dei vigili del fuoco dello stato di Bahia hanno indetto lo sciopero per chiedere aumenti salariali e altri benefit. Il governatore di Bahia, Jacques Wagner, ha accusato gli agenti che sciopero di aver provocato “un bagno di sangue” per terrorizzare la popolazione e costringere il governo a cedere alle loro richieste.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.