Afghanistan: due attentati suicidi contro basi militari. Attaccata la base Isaf

Afghanistan-attentatiAttaccata la base ISAF. Kabul, 13 lug – Due attentati suicidi hanno preso di mira oggi in Afghanistan altrettante basi militari: una dell’ Isaf (la Forza internazionale di assistenza alla sicurezza, a guida Nato) nel distretto di Tagab, nella provincia centrale di Kapisa, dove ci sono alcune vittime; l’altra in una base Usa in provincia di Maidan Wardak, dove non è chiaro se vi siano morti, oltre al kamikaze. Le prime informazioni disponibili su Tagab parlano genericamente di vittime fra le forze afghane e straniere, senza fornire cifre nè altri dettagli. I talebani hanno subito rivendicato l’attentato e hanno asserito di aver ucciso una dozzina di soldati francesi: un’informazione che per ora non ha avuto conferme. La Nato da parte sua non ha per ora commentato. In provincia di Maidan Wardak è stata presa di mira una base delle forze Usa e afghane nel distretto di Syedabad: un attentatore suicida ha fatto detonare il furgone pieno di esplosivo che stava guidando dopo aver tentato invano di entrare nel compound. Non è chiaro se oltre al kamikaze vi siano altre vittime, anche se il portavoce talebani Zabihullah Mujahid ha parlato di 88 morti fra soldati afghani e truppe straniere. Oggi si registra anche un fallito attentato alla vita del governatore della provincia di Helmand, che si trovava in quella di Kandahar per la sepoltura del governatore di quest’ultima, Ahmed Wali Karzai, fratellastro del presidente afghano Hamid Karzai. (ANSA)

{nicedonate:http://www.grnet.it/donpay.gif||}
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.