Marò: Latorre in Italia per altri 3 mesi, ma con garanzia di rientro

latorreNew Delhi, 14 gen – La Corte suprema indiana ha concesso oggi una estensione di tre mesi della permanenza in Italia per motivi di salute del Fuciliere di Marina Massimiliano Latorre. Lo ha appreso l’ANSA sul posto.

La sezione numero tre presieduta dal giudice Anil R.Dave ha disposto l’estensione del permesso dopo aver ascoltato la posizione del pubblico ministero indiano (additional solicitor general P.L. Narasimha) e dell’avvocato di Latorre, Soli Sarabjee.

La seduta è stata particolarmente breve poichè Narasimha ha consegnato alla Corte una lettera di istruzione da parte del governo indiano in cui si accettava la possibilità che il Fuciliere continuasse la sua convalescanza in Italia per tre mesi.

Contestualmente la Difesa ha presentato ai giudici una garanzia scrittafirmato dall’ambasciatore d’Italia in India Daniele Mancini in cui c’è un impegno a rispettare la nuova scadenza fissata oggi dalla Corte per il rientro di Latorre.

Il Cocer Marina auspica che «questo positivo segnale rappresenti un primo passo per la soluzione onorevole del caso che coinvolge i nostri due fucilieri da quasi tre anni».

«Nel corso dell’odierna audizione presso la Commissione Difesa della Camera – spiegano i delegati – continueremo a sostenere quanto a suo tempo Latorre e Girone chiesero al paese: rimanere uniti per trovare tutti insieme una soluzione. Il Cocer Marina continuerà a seguire con attenzione gli sviluppi della vicenda ed ogni iniziativa che verrà posta in essere nel supremo interesse dei nostri due colleghi».

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.