Marina, incidente al 2° Gruppo Elicotteri di Catania: muore uno dei militari feriti

ab212Catania, 15 dic – non ce l’ha fatta Davide Di Cara, 29 anni, uno dei quattro Sottufficiali elicotteristi della Marina vittime della violenta tromba d’aria di ieri che ha scardinato una delle porte scorrevoli di chiusura dell’hangar del 2° Gruppo Elicotteri di Maristaeli Catania. E’ deceduto stanotte all’una all’ospedale “Cannizzaro” a causa delle lesioni riportate. Gli altri tre colleghi sono attualmente ricoverati all’ospedale “Garibaldi” e le loro condizioni mediche sono stabili seppur gravi. Sconcerto tra i colleghi che hanno assistito all’incidente. I danni all’interno e all’esterno dell’hangar sono ingenti e i testimoni affermano che solo per un caso fortuito il bilancio delle vittime non è stato più alto. L’hangar del 2° Gruppo infatti ferve continuamente di attività operative ed è costantemente frequentato da decine di ufficiali e sottufficiali elicotteristi. Attualmente l’enorme portellone di chiusura si trova appoggiato sul “muso” dell’elicottero AB212 ASW 7-63 che ha protetto altri tre sottufficiali che si trovavano al suo interno per sottoporre ai test di routine gli apparati del velivolo in manutenzione. Oggi è prevista la visita del Comandante delle Forze Aeree della Marina che si recherà sul luogo dell’incidente. L’hangar è attualmente inagibile.Aggiungi un commento

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.