Marina, alluvione Genova: personale del G.O.S. e due navi per l’emergenza

gos-genovaGenova, 13 ott – Tra i primi ad accorrere ad aiutare la popolazione a rimuovere l’acqua ed il fango, che ancora una volta hanno messo in ginocchio il capoluogo ligure, vi sono stati gli uomini del Gruppo Operativo Subacquei (G.O.S.) della Marina Militare.

Un team di Palombari di Comsubin è attualmente impegnato in zona Brignole/Foce in supporto alla popolazione con le proprie attrezzature specialistiche e alcune motopompe fornite dall’Arsenale Militare della Spezia.

Gli operatori del G.O.S., addestrati per condurre qualsiasi tipo di immersione, sono stati ultimamente impegnati nelle operazioni subacquee condotte all’interno del relitto del Costa Concordia, nel recupero delle salme rimaste intrappolate nelle macerie della torre del porto di Genova e nel relitto dell’isola dei Conigli a Lampedusa.

La Marina Militare ha inoltre reso disponibile il cacciatorpediniere Caio Duilio e la fregata Grecale, pronte per essere dislocate a Genova qualora la Protezione Civile lo ritenesse necessario.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.