La Spezia: muore operaio sulla fregata Margottini. Il cordoglio della Marina

elicottero-vvf-muggianoLa Spezia, 5 mag – Si chiamava Luciano Stiffi, era originario di Ameglia (La Spezia) ed aveva 43 anni, l’operaio morto nell’incidente avvenuto all’interno del cantiere Fincantieri di Muggiano durante i lavori di fine garanzia della fregata Margottini della Marina militare.

Stiffi è stato colpito da un tubo ed ha riportato la frattura della scatola cranica. Arrivato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino con l’elicottero in condizioni disperate, è morto poco dopo per un arresto cardiaco nelle salette di rianimazione.

Fincantieri ha espresso profondo cordoglio ai familiari della vittima e non farà mancare la propria solidarietà alla famiglia dell’operaio. È quanto si legge in un nota del gruppo.

Anche la Marina militare, in una nota, ha espresso vicinanza alla famiglia dell’operaio deceduto.

L’allarme è stato dato alle 9.30, quando l’operaio, dipendente di una ditta in appalto, era rimasto ferito mentre stava maneggiando un compressore: un tubo ad aria compressa è esploso e lo ha investito procurandogli un grave trauma cranio-facciale. Immediatamente è stato chiesto l’intervento dei soccorsi del personale medico dello stabilimento. Giunti sul posto i sanitari lo hanno intubato e i Vigili del fuoco hanno provveduto a issarlo con un verricello a bordo dell’elicottero (nella foto) per il trasporto urgente verso l’ospedale genovese.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.