Guardia Costiera: ministro Toninelli riconferma (via Facebook) l’ammiraglio Pettorino, l’ira dei grillini

«Buon lavoro Ammiraglio Pettorino. Ha la mia piena fiducia. Nonostante alcune notizie giornalistiche prive di fondamento, continui nella sua incessante opera di monitoraggio dei nostri mari. Continui con il suo lavoro a capo della Guardia Costiera che ci rende orgogliosi perché salva vite, tutela l’ambiente e garantisce legalità».

Con questo “post” pubblicato sulla pagina Facebook del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, viene riconfermato nel suo incarico di Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera l’ammiraglio Ispettore​ Capo Giovanni PETTORINO.

Pettorino, è bene ricordarlo per i più distratti, era diventato il bersaglio delle polemiche del popolo leghista dopo la vicenda del soccorso in mare di 190 migranti avvenuto nell’agosto scorso, sfociato in un braccio di ferro con l’Unione Europea.

Questa volta ad essere infuriati con il proprio ministro è “l’ala destra” grillina – peraltro ancora confusi sulla differenza tra acque territoriali e zona SAR – , che chiedeva la rimozione dal suo incarico dell’alto ufficiale.

Ricordiamo infatti che il soccorso è avvenuto in acque internazionali, in zona SAR maltese, ma il POS (place of safety), cioè il luogo sicuro più vicino – secondo le norme internazionali, era quello di Lampedusa, circostanza non chiara, evidentemente, nemmeno al Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Giancarlo Giorgetti.

Di seguito un estratto delle reazioni grilline al post del ministro Toninelli.

Sommario
Guardia Costiera: ministro Toninelli riconferma (via Facebook) l'ammiraglio Pettorino, l'ira dei grillini
Article Name
Guardia Costiera: ministro Toninelli riconferma (via Facebook) l'ammiraglio Pettorino, l'ira dei grillini
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo
Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.