Esercito: al Centro di Addestramento Tattico di Monte Romano l’addestramento è “Live” [FOTO]

Testate le capacità operative della Brigata Folgore, di prossimo impiego in Libano nell'ambito della missione UNIFIL

Roma, 31 lug – Nel quadro delle attività addestrative “Live” dei cinque Centri di Addestramento Tattico (C.A.T.) della Forza Armata, dal 17 al 28 di luglio quella di Monte Romano ha ospitato l’esercitazione “Scorpione 3/2017”, finalizzata all’approntamento delle truppe della Brigata Folgore di prossimo impiego nel Libano nell’ambito della missione UNIFIL.

Nel contesto dell’esercitazione, sono stati ricreati fedelmente gli scenari e le situazioni che gli staff e le unità della Brigata Folgore incontreranno una volta schierati in teatro operativo, consentendone così la verifica dei cicli decisionali.

Due le unità contrapposte: il complesso minore del 183° Reggimento Paracadutisti, quale forza Blufor, ed il Plotone del 1° Reggimento Granatieri di Sardegna, quale forza OPFOR.

La componente “Live”, permette alle unità della Forza Armata di operare in ambienti reali, utilizzando le armi individuali, i veicoli e i sistemi d’arma in dotazione, ed è distribuita sui C.A.T. di Capo Teulada, Lecce, Monte Romano, Cesano di Roma e Brunico.

Nell’ambito della simulazione addestrativa Live, Constructive e Virtual, il Centro di Simulazione e Validazione costituisce il principale riferimento dell’Esercito per l’approntamento dei posti comando, degli staff e delle unità destinate all’impiego fuori del territorio nazionale utilizzando sistemi informatici tecnologicamente avanzati di simulazione e di comando e controllo, e avvalendosi della collaborazione di esperti di settore e di personale già impiegato nel Teatro Operativo di riferimento.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.