Esercito: a Napoli gli artificieri neutralizzano una mina anticarro

Esercito_artificiereTrovata in piazza Municipio. Roma, 25 ott – Ieri mattina, un nucleo di artificieri dell’Esercito ha disinnescato una mina anticarro, risalente al secondo conflitto mondiale, rinvenuta ieri a Napoli, in piazza Municipio, nel cantiere dove sono in corso i lavori per la realizzazione della metropolitana.

L’ordigno, una mina anticarro del tipo M1-A1 di fabbricazione americana contenente 2,7 kg di tritolo, è stato neutralizzato sul posto dagli artificieri dell’Esercito. Successivamente, la mina è stata trasportata presso una vicina cava dove è stata fatta brillare in sicurezza alle 13:15.

Gli artificieri intervenuti nel capoluogo campano, provengono dal 21° Reggimento Genio Guastatori che è uno dei 12 reggimenti del genio dell’Esercito in grado di intervenire per la bonifica degli ordigni esplosivi e dei residuati bellici.

Ogni reggimento genio ha una specifica competenza areale sul territorio nazionale e, dall’inizio del 2014, gli artificieri dell’Esercito hanno eseguito circa 1600 interventi specialistici per la bonifica di ordigni in tutta la penisola. Negli ultimi 10 anni gli interventi sono stati oltre 30000.

La Forza Armata grazie alla capacità “dual-use” dei propri reparti genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire nei casi di pubbliche calamità ed utilità, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.