Esercito: a Frascati gli artificieri bonificano una bomba d’aereo

esercito-frascati-bombaRoma, 19 giu – Gli artificieri del 6° Reggimento Genio impegnati per la neutralizzazione di un ordigno rinvenuto all’interno di un Istituto Religioso.

Nella giornata odierna personale del 6° Reggimento Genio Pionieri è stato impiegato per l’attività di bonifica occasionale del territorio nel comune di Frascati (RM), a causa del rinvenimento di una bomba d’aereo americana a frammentazione da 23 libre. L’intervento ha avuto luogo all’interno dell’Istituto religioso Maestre Pie Filippine, comportando la cinturazione dell’area circostante.

L’operazione, iniziata alle ore 9.00, è stata cosi suddivisa: fase di ricerca di ulteriori ordigni, trattandosi di bomba della tipologia “a grappolo”, ovvero, facente parte di un ordigno principale (cluster), generalmente sganciato da velivoli e contenente a sua volta altre submuzioni disperse a distanza; fase di rimozione e trasporto, in sicurezza, dell’ordigno; fase di brillamento, consistente nella distruzione dello stesso, che ha avuto luogo presso la cava di Artena (RM) alle ore 12.15.

L’intervento dell’Esercito è stato richiesto dalla Prefettura di Roma al 2° Comando delle Forze di Difesa di San Giorgio a Cremano (Na), che ha coordinato l’intervento degli specializzati del 6° Genio.

Le capacità tecniche e l’alta professionalità, nonché i mezzi in dotazione all’Esercito, consentono il prezioso intervento a favore della collettività nazionale per pubbliche utilità e tutela ambientale. In particolare, i reparti del genio, forti delle esperienze maturate anche fuori dai confini nazionali e all’elevata connotazione “dual use”, sono in grado di adoperarsi prontamente ed efficacemente sia in supporto delle popolazioni colpite da calamità naturali, sia per la bonifica di residuati bellici ancora presenti su tutto il territorio italiano.

L’Esercito è l’unica Forza Armata preposta alla formazione degli artificieri di tutte le Forze di Polizia, Forze Armate e Corpi Armati dello Stato.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.