Afghanistan, esplode un ordigno, morto un militare italiano: è il para’ Roberto Marchini

Il  dolore dei commilitoni. Roma, 12 lug – Commozione e profondo dolore tra i commilitoni di Roberto Marchini, il geniere-paracadutista dell’ottavo reggimento guastatori di Legnago, in provincia di Verona, morto in Afghanistan in seguito all’esplosione di un ordigno. Marchini, originario di Viterbo, era giunto a Legnago il 2 agosto del 2005. ”Una persona eccellente. Un ragazzo d’oro sempre allegro” è il suo ricordo in caserma. Marchini era molto legato alla divisa, ”attaccato al suo dovere”, e sul piano professionale è ricordato come un ”eccellente guastatore” facente parte di un team specializzato proprio nell’opera di ricognizione e individuazione degli ordigni

Proprio in questa attività, secondo quanto riferito dal comando dell’ottavo reggimento, è avvenuta la tragedia

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.