Terrorismo, Iraq: atterrati in Kuwait i Tornado italiani

tornado-kuwaitI quattro caccia si aggiungono ai Predator e al KC767 per il rifornimento in volo già schierati dall’Aeronautica Militare. Roma, 22 nov – Sono atterrati da pochi minuti in Kuwait i quattro Tornado IDS dell’Aeronautica Militare messi a disposizione dall’Italia a supporto della Coalizione internazionale nata per fare fronte alla crisi mediorientale in corso.

I quattro caccia erano decollati questa mattina dalla base stanziale di Ghedi, sede del 6° Stormo dell’Aeronautica Militare. La missione dei Tornado si aggiunge a quello che l’Italia ha già avviato con i velivoli a pilotaggio remoto Predator e con il velivolo da rifornimento in volo KC 767, per rafforzare la capacità nazionale di ricognizione ISR espressa in termini di Ricognizione, Sorveglianza e Intelligence, tutti contributi essenziali e ad alta valenza strategica nel contesto della Coalizione.

Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica militare, generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, parlando a margine della recente presentazione del Calendario dell’Aeronautica, ha ribadito che i Tornado «avranno solo compiti di sorveglianza e ricognizione, come stabilito dall’autorità politica» ed ha sottolineato come «attualmente serva, all’interno della Coalizione che combatte i terroristi dell’Isis, la sorveglianza di tutto ciò che si muove sul terreno».

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.