Aeronautica: volo di emergenza per un neonato in pericolo di vita

FALCON50-ELMASRoma, 4 feb – Ieri l’Aeronautica militare ha effettuato un trasporto sanitario d’urgenza, da Cagliari a Bologna, per un neonato di tre mesi in imminente pericolo di vita; nel pomeriggio una signora di 63 anni è stata trasportata da Alghero a Milano Linate.

Un Falcon 50 è decollato da pochi minuti dall’aeroporto di Cagliari verso Bologna con a bordo un neonato di 3 mesi con un problema cardiaco. Il velivolo è atteso tra poco più di mezz’ora all’aeroporto bolognese dove il bambino sarà prelevato per essere condotto presso l’ospedale Sant’Orsola. Il velivolo e l’equipaggio torneranno invece alla base stanziale di Ciampino, sede del 31° Stormo, per proseguire il normale servizio di pronto impiego.

Nel pomeriggio un velivolo Falcon 900 dell’Aeronautica Militare ha effettuato il trasporto sanitario d’urgenza di una paziente di 63 anni che, a causa di una grave insufficienza respiratoria, necessitava di essere condotta presso l’ospedale S. Gerardo di Monza. L’aeroplano decollato dall’aeroporto di Alghero (SS) è atterrato a Milano Linate nel primo pomeriggio.

Le richieste di supporto da parte delle Prefetture di Sassari e Cagliari sono pervenute alla Sala Situazioni del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire – in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri –questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale, isole incluse.

Equipaggi e velivoli da trasporto dell’Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita. Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, dal 14° Stormo di Pratica di Mare e dalla 46^ Brigata Aerea di Pisa, assetti sempre in prima linea in caso di emergenza.

Flipboard

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.