Casinò online sicuri: sicurezza in Italia nel rispetto delle normative AAMS

Si prevedono tempi duri per gli operatori del gaming online illegali del vecchio continente. Sulla spinta di una serie di iniziative messe in campo dall’Unione Europea volte a contrastare con maggiore efficacia il gioco illegale ed i fenomeni ad esso strettamente riconducibili, evasione e riciclaggio su tutti, sta nascendo nei Paesi europei la consapevolezza di dover dettare regole più precise nell’ambito del gioco d’azzardo.

Uno degli esempi più recenti è quello della Germania che poco più di un anno fa ha approvato il Trattato tedesco sul gioco d’azzardo ovvero una serie di misure volte a limitare soprattutto (ma non solo) l’offerta di slot e sale giochi.

Misure resesi necessarie tenuto conto che il governo di Berlino si trova a dover gestire un fenomeno sempre più rilevante che ad oggi conta l’installazione di una slot ogni 261 abitanti. Un dato che, in una graduatoria europea, vale alla Germania il terzo posto dietro alla Spagna (una ogni 245 abitanti) ed all’Italia che guida questa particolare classifica con una slot installata ogni 143 abitanti.

La Commissione europea ha però di recente messo in discussione il modello tedesco ritenendolo inappropriato rispetto alla crescita del mercato dei giochi online e suggerendo al Bundestag di prendere spunto dal modello normativo italiano.

Perché, che lo si creda o no, il sistema normativo italiano in materia di gioco è uno dei più solidi, se non il più solido, tra quelli in circolazione.

La forte comunicazione voluta da AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), che si è tradotta in regole da adottare sia da parte degli operatori che da parte di affiliati di gioco online, mira alla promozione di Casino online sicuri che posseggono, in altri termini, una licenza ad operare nel nostro bel Paese. L’obiettivo principale, è quello di intensificare l’attenzione dei nuovi utenti a considerare solo siti web con legale marchio dei Monopoli.

L’Italia è infatti il Paese europeo che più si è speso nella battaglia al gioco illegale definendo un complesso di norme e strumenti chiari ed atti a certificare, tramite il controllo vigile dei Monopoli, la sicurezza della filiera che caratterizza i vari segmenti di offerta. Il controllo riguarda sia i casino online sia i casino fisici.

E’ stato questo il caso delle Slot e delle New Slot, le cosiddette VLT, dove il sistema di gioco è certificato da AAMS così da garantire la tracciabilità telematica delle somme movimentate dal bet al payout (ovvero l’ammontare delle somme restituite ai giocatori sotto forma di vincita), finanche alla tassazione. E stato questo anche il caso dei giochi Online dove l’aspetto normativo italiano, che affonda le radici nel lontano 2006, anno di legalizzazione del segmento sul mercato nazionale, è stato poi limato nel corso degli anni fino a diventare esempio di eccellenza a livello internazionale.

La lotta ai siti cosiddetti “.com”, generalmente abituati a muoversi in assenza di regolare concessione sfruttando di volta in volta i vuoti normativi locali, ha condotto ad un ripulirsi con la pubblicazione di una blacklist di oltre 6 mila siti ritenuti irregolari. Un’operazione che, oltre a far emergere il gioco illegale, oggi consente di trovare sul mercato italiano esclusivamente un’offerta di operatori qualificati ed in possesso di regolare concessione che agiscono dunque in totale trasparenza e nel rispetto delle regole.

Regole che riguardano in primis la possibilità di operare sul mercato esclusivamente in possesso della relativa concessione rilasciata dai Monopoli soltanto dopo aver verificato e certificato la corrispondenza dei requisiti di sistema alle disposizione normative nostrane; regole che riguardano poi la tracciabilità e la sicurezza dei flussi finanziari e la tutela del flusso informativo legato al trattamento dati degli utenti tramite sistemi di criptaggio o la verifica dei requisiti legali mediante l’acquisizione del documento di identità al momento dell’effettuazione della registrazione.

Oggi il gioco online in Italia sta conoscendo tassi di crescita significativi con un incremento nel 2016 del 25% rispetto all’esercizio precedente ed un aumento di spesa che ha portato il segmento ad un valore complessivo di 1,03 miliardi di euro (Fonte Osservatorio del gioco online).

L’incremento della spesa è il frutto di dinamiche contrapposte all’interno delle singole categorie di gioco anche se il 90% dei volumi è prodotto dal Casinò, con una spesa nel 2016 di 441 milioni di euro; dalle scommesse sportive (spesa pari nel 2016 a 350 milioni di euro); e dal poker online che registra 138 milioni di spesa nel 2016.

Una crescita favorita da quella che è stata definita una “regolamentazione dinamica” che, a sua volta, ha prodotto come beneficio quello di garantire l’allineamento e la trasparenza dei parametri di gioco rendendo pertanto l’offerta più competitiva.

Come sono lontani i tempi in cui in Italia il gioco d’azzardo online era irregolare.

Sommario
Casinò online sicuri: sicurezza in Italia nel rispetto delle normative AAMS
Article Name
Casinò online sicuri: sicurezza in Italia nel rispetto delle normative AAMS
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.