CATANIA: AGENTE PENITENZIARIO UCCIDE COLLEGA NEL CARCERE DI BICOCCA. UGL: SI LAVORA SOTTO STRESS

PALERMO, 1 LUG – ‘Esprimiamo il piu’ profondo cordoglio per la scomparsa dell’agente di polizia penitenziaria Davide Aiello, ucciso la scorsa notte da un collega nel carcere Bicocca di Catania. E’ angosciante che accadano episodi cosi’ drammatici’. Lo afferma Giuseppe Moretti, segretario nazionale Ugl polizia penitenziaria.
‘Gli agenti sono costretti a lavorare in condizioni di grande criticita’ e stress – aggiunge il sindacalista – problematiche su cui piu’ volte abbiamo richiamato l’attenzione del governo al quale chiediamo di riprendere rapidamente il confronto con il sindacato per la soluzione dei problemi di sovraffollamento e di carenza dell’organico nelle carceri italiane’. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.