Carceri, a Rebibbia si suicida un Assistente Capo della Penitenziaria

polizia-penitenziariaRoma, 16 feb – “Non posso che esprime grande doloro e cordoglio alla notizia di un nuovo  suicidio nelle fila del Corpo di Polizia Penitenziaria. Un Assistente Capo  in servizio al Reparto G9 di Roma Rebibbia, 43 anni, sposato e con due figli, si è infatti tolto la vita a Formia. Non è il momento delle polemiche ma quello di stringersi ai familiari, agli amici ed ai colleghi. Certo deve fare seriamente riflettere questo dramma.”

E’ quanto afferma Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.