UNIFICAZIONE FORZE DI POLIZIA: COISP PLAUDE L’INIZIATIVA DI MARONI

Maccari“Le ultime dichiarazioni rilasciate dal Ministro dell’Interno Maroni in merito al trasferimento dei Carabinieri dalla Difesa al Viminale, sono il primo, timido segnale in tal senso”. Roma, 6 set – “Le esigue risorse economiche messe a disposizione delle Forze dell’Ordine, sono ulteriormente disperse da anni dalle moltiplicazioni fisiche sul territorio delle Forze di Polizia, dove specialmente i presidi più piccoli non hanno e non avranno mai abbastanza personale per esprimere un’efficace azione di controllo del territorio”, dichiara il Segretario Generale del Coisp Franco Maccari.

“Le ultime dichiarazioni rilasciate dal Ministro dell’Interno Maroni in merito al trasferimento dei Carabinieri dalla Difesa al Viminale, sono il primo, timido segnale in tal senso.”

“Apprendiamo quindi con piacere che si stia finalmente intraprendendo un percorso di effettiva razionalizzazione delle risorse disponibili, puntando sul risultato e non sul mantenimento dello status quo che, solo per rispettare le tradizioni dell’Arma, finisce per azzerare i diritti dei Carabinieri, costretti a coprire i buchi di organico con doppi e tripli turni di lavoro”, spiega Maccari.

“I politici che si scagliano contro le ipotesi di unificazione sotto il Ministero dell’Interno dell’Arma dei Carabinieri, dovrebbero invece rispondere alla richiesta di risorse economiche che non bastano ad acquistare la benzina per le auto, il gasolio per il riscaldamento per le caserme e le scuole di Polizia, ai concorsi che non vengono banditi per appianare i deficit di organico, e così via”, insiste Maccari.

“Invece molti esponenti del centrodestra fanno dell’Arma uno strumento di pura propaganda, non di servizio funzionale alla Sicurezza dei cittadini, lanciando anatemi contro chiunque  “osi” proporre la piena attuazione della legge 121/81.”

“Dovrebbero chiedere scusa agli italiani per non aver ancora dato piena attuazione alla Legge sul Coordinamento delle Forze di Polizia dopo oltre 25 anni, chiarisce Maccari, invece assistiamo allo spettacolino del Ministro La Russa, che recentemente minacciava di tagliarsi una gamba nell’ipotesi di revisione della struttura dell’Arma dei Carabinieri.”

“La Polizia di Stato, ricorda Maccari, ha già completato lo smantellamento delle Direzioni Interregionali a favore di una migliore e più efficiente struttura.”

“Ci attendiamo quindi dal Ministro dell’Interno un coraggioso passo avanti nella direzione intrapresa, mentre al Ministro della Difesa abbiamo prenotato una stampella, per sostenerlo moralmente nel mantenimento dell’impegno preso pubblicamente”, conclude ironicamente Maccari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.