SIULP: ‘NDRANGHETA, bene risposta del Ministro Maroni

procura-repubblicaRoma, 5 gen – L’attentato alla Procura di Reggio Calabria è un episodio gravissimo, ma sintomatico dell’azione efficace che Polizia e Magistratura stanno conducendo contro le cosche della ‘ndragheta , che richiede una risposta concreta ed equilibrata come quella preannunciata dal Ministro Maroni.
Ad affermarlo, dopo l’intervista rilasciata dal Ministro Maroni, è Felice ROMANO Segretario Generale del SIULP che condivide la necessità di impegnare più uomini delle Forze dell’Ordine in questa guerra contro la criminalità organizzata calabrese la quale dimostra la sua attuale debolezza rispetto ai colpi che lo Stato gli sta infliggendo.
Ma la cosa più importante, sottolinea Romano, è il coordinamento delle Forze di polizia sotto un’unica direzione unitaria che rafforzi ancora di più il controllo del territorio e l’incisività nell’azione investigativa.
Bene quindi, continua Romano, il progetto preannunciato dal Ministro Maroni il quale anziché cedere all’onda dell’emotività che richiede soluzioni populistiche ma poco efficaci come la militarizzazione del territorio, risponde con un intervento mirato che prevede l’impiego di professionisti della sicurezza e delle investigazioni.
Siamo certi, conclude Romano, che questa impostazione rafforzerà l’azione sinora fatta da polizia e Magistratura esaltandone i risultati e la capacità investigativa ed eviterà, come accaduto in passato in altre situazioni simili, sperpero di risorse che poco hanno contribuito al risultato effettivo che si persegue.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.