Sicurezza: Siulp «bene Alfano su centralità sicurezza, speriamo se ne ricordi nella legge di stabilità»

Angelino-AlfanoRoma, 12 nov – «Che la sicurezza non sia più un costo di sistema ma la condizione imprescindibile non solo per garantire l’ordine e la sicurezza pubblica e la vivibilità dei territori, ma anche una delle condizioni per il rilancio dello sviluppo economico oltre che sociale del nostro Paese, non è più solo patrimonio del SIULP ma anche della Comunità Europea che lo ha ribadito nel proprio rapporto sulla sicurezza e lo sviluppo degli Stati membri. Ora anche il Ministro Alfano ha fatto proprio questo assunto».

Lo afferma Felice Romano, Segretario Generale del SIULP, in una nota, nel commentare le dichiarazioni del Ministro Alfano rese a Verona, a latere della sigla dei due protocolli sulla sicurezza e la legalità, sottoscritto con le Associazioni del Commercio e dell’Artigianato e con la Prefettura di Verona.

«Un plauso al Ministro ma anche una raccomandazione: non bastano più le enunciazioni di principio se alle stesse non seguono fatti concreti. Per questo – conclude Romano – ci auguriamo che il Ministro e l’intero Governo si ricordi della centralità della sicurezza anche quando si decideranno gli appostamenti di risorse sulla legge di stabilità da destinare al funzionamento della sicurezza e soprattutto agli uomini e alle donne che quotidianamente, con abnegazione si sacrificano nel nostro Paese per garantirla. Se così non sarà, inevitabile sarà una manifestazione generale».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.