Polizia: SIULP, appello a Monti per sblocco fondi straordinario

polizia113Roma, 26 mar – «La professionalità, lo spirito di sacrifico e in molti casi persino l’anticipo dei soldi per sostenere le spese necessarie per affrontare l’epocale fenomeno dell’immigrazione che ha investito il nostro Paese, operato dalle donne e dagli uomini della Polizia Stato continua ad essere ignorato dal Governo. La situazione è tale che corre il rischio di unire al danno subito anche la beffa, visto che non stati liquidati nemmeno i fondi, appositamente stanziati per l’Emergenza Nord Africa, dalla Comunità Europea».

Lo afferma, Felice Romano Segretario Generale del SIULP che, nel «sottolineare lo stato di diffuso malessere tra i poliziotti per i “maltrattamenti” ricevuti dagli Esecutivi degli ultimi anni, pone l’accento sul disinteresse del Ministero dell’Economia nell’adempiere ad un atto formale, quale la sottoscrizione di un Decreto Interministeriale, necessario a liberare le poche risorse finanziarie già stanziate per remunerare prestazioni di lavoro straordinario effettuate nel secondo semestre del 2012, e fa appello al Presidente del Consiglio Mario Monti».

«Speriamo, continua Romano, che il Presidente Monti intervenga immediatamente per sollecitare il Ministro Grilli alla firma del suddetto Decreto in modo da potere effettuare il pagamento ai singoli poliziotti anche se a distanza di quasi un anno. Mi chiedo, sottolinea il sindacalista, quale altro lavoratore pubblico è costretto a fornire prestazioni lavorative senza essere remunerato e nelle condizioni in cui operano i poliziotti».

«Ecco perché, chiosa Romano, anche alla luce degli imminenti e pressanti impegni che vedono nella Polizia di Stato uno dei pochi baluardi a garanzia della Sicurezza e della Democrazia in questo Paese, auspico che il Presidente Monti intervenga immediatamente per dare i soldi e nuova fiducia ai poliziotti».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.