Polizia, Silp CGIL: perplessità sulle dichiarazioni di Alemanno a proposito della morte dei 4 bambini Rom

alemannoRoma, 7 feb – «Il Silp per la CGIL Roma e Lazio è perplesso per quanto affermato dal Sindaco Alemanno relativamente alla morte di 4 bambini Rom avvenuta all’interno di un campo nomadi».

Così Gianni Ciotto e Cosmo Bianchini del sindacato di polizia Silp per la CGIL.

«Da anni  – spiegano i sindacalisti – il Silp per la CGIL conduce una battaglia per far applicare gli stanziamenti di Roma Capitale, non solo al potenziamento dell’aspetto repressivo-militare ma, soprattutto, per quello della prevenzione».

«Per troppo tempo si è assistito alle notizie propagandistiche di questa giunta comunale, circa lo sgombro di baracche in aree abusive, ma mai si è trovata una soluzione adeguata per una Capitale che ha l’ambizione di essere vetrina del paese nel mondo. Si sono succedute solo dichiarazioni di intenti e ci sembra paradossale declinare responsabilità “alla maledetta burocrazia” intesa come entità astratta».

«Ricordiamo che la questione “nomadi” è stata oggetto di campagne elettorali – conclude la nota del Silp – , ed insieme alla sicurezza ha contribuito in modo determinante all’elezione del Sindaco stesso. E sempre in tema di demagogia ci sembra opportuno per il Sindaco, specificare di quali poteri speciali abbia necessità per affrontare un problema che in tutto il mondo occidentale è risolto attraverso le politiche sociali».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.