Polizia: Silp-Cgil, a secco le pompe di benzina nelle caserme di Firenze

polizia_gFirenze, 4 nov – ”Non si era mai vista una cosa del genere. I distributori di benzina della polizia di Stato sono rimasti a secco. In mancanza di rifornimenti, a causa
dell’esaurimento della copertura finanziaria per l’acquisto di carburanti, si va avanti solo con i buoni da consumare presso distributori convenzionati”. E’ quanto sta accadendo a Firenze per i veicoli della polizia di Stato secondo quanto riferisce in una nota il segretario provinciale della Silp-Cgil, Pierluciano Mennonna. Secondo il sindacato è gia’ esaurito il distributore alla caserma Il Magnifico, dove si riforniscono i veicoli della questura, mentre presto lo saranno quelli delle caserme del reparto mobile, al Poggio Imperiale, e della polizia stradale, in via Sercambi.

Di conseguenza, i rifornimenti verranno fatti – così sta già operando il personale della questura -, pagando la benzina con buoni nelle stazioni di servizio convenzionate.

”C’è da prevedere – scrive il sindacato – che i costi del carburante siano adesso superiori rispetto a prima, a prezzi di mercato. Siccome si è informalmente appreso che fino a marzo 2011 la situazione non cambierà, in mancanza di nuove assegnazioni di fondi per i carburanti vi si scorge un implicito invito a non consumare troppa benzina”. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.