Novara, polizia stradale: poche multe? Sanzioni disciplinari per i poliziotti

polizia-controlloRoma, 28 ago – «La Sezione Polizia Stradale di Novara in questi giorni di caldo torrido, infligge una serie di richiami disciplinari (3-4 per ogni singolo dipendente dislocato nei reparti minori della Provincia, Sottosezioni di Novara Est, Romagnano Sesia, Distaccamenti di Arona e Borgomanero), nei confronti degli Operatori che per un periodo temporale di 7-8 giorni non hanno riscontrato nel servizio giornaliero di Vigilanza Stradale nella tratta di competenza sanzioni al Codice della Strada».

E’ quanto si legge in una nota diffusa dalla “Segreteria Nazionale per il nord Italia” del sindacato di polizia Consap, indirizzata al capo della Polizia, Manganelli.

«Questa spada di damocle -continua la nota – sulla testa dei Poliziotti della Stradale, è una vera e propria ripercussione per poter incentivare la “cassa”, almeno così verosimilmente e presumibilmente sembra. Quanto succede è irrazionale! Il poliziotto non deve diventare un esattore, ma un attento osservatore che utilizza la normativa del Codice della Strada per porre in essere una prevenzione, che può anche passare attraverso la repressione ma non deve diventare una maniera di caccia all’utente della strada».

«Le sanzioni che sono state inflitte al personale operante nella Provincia di Novara vanno nella direzione della volontà di indicare quale repressione l’unica alternativa alla Vigilanza Stradale. La Consap non ci sta’ e lancia l’allarme perché così i poliziotti non possono prestare serenamente il loro operato nella continua e giornaliera lotta alla criminalità, perché la serenità del Poliziotto è sicurezza per il cittadino!» – conclude la nota.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.