Negato l’ingresso in Italia a Leila Khaled, leader della lotta palestinese. La Polizia: era sprovvista di regolare visto

Roma, 29 nov – “In data 28 novembre u.s. la cittadina giordana (Leila Khaled, Ndr) è giunta allo scalo aereo di Roma Fiumicino proveniente da Amman. Le normali procedure di verifica sulla regolarità dei titoli necessari per fare ingresso nel territorio nazionale hanno evidenziato come la Khaled fosse sprovvista di un visto Schengen in corso di validità. Pertanto, così come previsto dalla normativa nazionale e internazionale Schengen, la donna è stata respinta alla frontiera e imbarcata su un aereo diretto ad Amman”.

E’ quanto precisa il il Dipartimento della Pubblica Sicurezza in riferimento alla notizia relativa al mancato ingresso in Italia di Leila Khaled, già leader della lotta palestinese e autrice di due dirottamenti aerei negli anni ’70.

Leila Khaled era considerata il terrore dei cieli, e sulla sua testa i servizi segreti di mezzo mondo avevano messo una taglia di un milione di dollari. All’epoca, soltanto l’Alitalia non fu vittima di dirottamenti, grazie agli ottimi rapporti che il colonnello Giovannone, all’epoca capocentro del Sifar a Beirut, riuscì a stabilire, grazie ad un provvidenziale mediatore rimasto segreto ma che ebbe un ruolo importantissimo, nel salvaguardare gli interessi della compagnia aerea italiana.

Nonostante la cifra così appetibile, nessuno l’ha mai tradita o ha attentato alla sua vita. Si è ritirata da moltissimi anni dalla lotta armata, ma è rimasta tuttavia un attivissima militante e membro del parlamento di Gaza.

Leila Khaled è stata invitata dalle organizzazioni palestinesi in Italia per tenere conferenze a Roma, Napoli e Milano, celebrative dei 50 anni del Fronte Popolare, l’organizzazione per la quale Leila da giovane aveva compiuto due dirottamenti aerei.

Sommario
Negato l'ingresso in Italia a Leila Khaled, leader della lotta palestinese. La Polizia: era sprovvista di regolare visto
Article Name
Negato l'ingresso in Italia a Leila Khaled, leader della lotta palestinese. La Polizia: era sprovvista di regolare visto
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.