Napoli: donna picchia il compagno e prende a calci i poliziotti. Arrestata

polizia-napoliNapoli, 30 gen – Picchia il compagno, lo caccia fuori di casa e quando arriva la polizia aggredisce, con calci, anche gli agenti. E’ accaduto la scorsa notte a Napoli dove una 42enne ucraina, è stata arrestata per minaccia, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale e per aver rifiutato di dare indicazioni circa la propria identità. E’ in via Luigi Palmieri che, verso le 2.30, i poliziotti si sono recati sulla base di una richiesta di intervento giunta al 113 da parte di un 50enne napoletano lì residente.

L’uomo denunciava di essere stato percosso e scaraventato fuori dal proprio appartamento dalla sua compagna. Giunti sul posto, gli agenti sono stati subito contattati dall’uomo che dopo aver confermato l’accaduto, ha loro indicato l’ingresso della propria abitazione dove la compagna, Larysa Kryvoruchko, si era rinchiusa. La donna ha immediatamente iniziato ad inveire contro i poliziotti per poi aggredirli con calci. Condotta negli uffici del commissariato, l’ucraina ha continuato ad opporre resistenza e a rifiutarsi di fornire le proprie generalità. A seguito della successiva identificazione, è stato scoperto che a carico dell’ucraina c’era un ordine di rintraccio per espulsione dal territorio nazionale emesso dal Giudice di Pace di Napoli lo scorso 13 luglio. Per in poliziotti del commissariato Vicaria Mercato, cinque giorni di prognosi. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.