IMU: Siulp, nostra preoccupazione confermata; con taglio dell’IMU si taglia anche la Sicurezza

scorta-politici«Ma non le scorte». Roma, 1 set – «Appena varato il provvedimento di eliminazione dell’IMU, con la previsione dell’introduzione della nuova tassa “service tax”, avevamo espresso perplessità prima di giudicare positiva quest’azione del governo perché volevamo capire qual era l’impatto che provocasse. Purtroppo a pensar male è vero che si fa peccato, ma quasi sempre ci si piglia».

Lo afferma Felice Romano, Segretario Generale del Siulp, nel commentare le notizie emerse dal ministero dell’economia con le quali il predetto dicastero annuncia che, per far fronte alla copertura del taglio dell’IMU, la polizia avrà un abbattimento sul turn-over per oltre 50milioni di euro.

«La copertura del taglio dell’IMU comporterà un ulteriore taglio alle risorse per la sicurezza per un importo non inferiore a 50milioni di euro. Soldi che verranno sottratti al rimpiazzo del turn-over già penalizzato dal precedente blocco che lo fissava al 50% delle vacanze che si verificano ogni fine anno. Con questo meccanismo alle oltre 15mila vacanze che già si registrano in organico, si aggiungerà un ulteriore vuoto che entro il 2017 porterà la vacanza complessiva a circa 20-22mila poliziotti in meno, una vera e propria follia politica e una sciagura per la sicurezza del Paese».

«Ciò comporterà – spiega Romano -, che alle 15mila vacanze già esistenti oggi, si aggiungeranno altre 7mila vacanze nel giro di due o tre anni; questo significherà che la polizia stradale, i reparti speciali (quelli addetti all’ordine pubblico) e la polizia dell’immigrazione, oggi impegnato su un fronte caldissimo che diventa sempre più incandescente, spariranno completamente per effetto di questa previsione».

«Mi chiedo come intende il governo garantire la sicurezza delle città e l’emergenza immigrazione con queste manovre, considerato che per coprire il fronte immigrazione sarà sguarnito quello del controllo del territorio e della lotta alla criminalità». «Una vera e propria follia» – chiosa Romano -, che però fa una previsione: «sono sicuro che la vigilanza e le scorte ai politici e alla casta non subiranno alcun taglio».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.