Foggia: ai domiciliari il padre che picchiò il vice preside per il rimprovero al figlio

Foggia, 16 feb – La Polizia di Stato di Foggia, nell’ambito di un’attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia, ha eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un pregiudicato foggiano responsabile del reato di violenza o minaccia a pubblico ufficiale e lesioni gravi.

Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile sono partite a seguito della grave aggressione consumata in data 10 febbraio nei confronti del vice preside dell’istituito scolastico “Murialdo” di Foggia.

Il motivo del gesto, alla luce della ricostruzione dei fatti, è da ricondurre ad un rimprovero che il vice preside avrebbe rivolto al figlio del pregiudicato il giorno prima, pertanto l’indagato il giorno seguente si recava presso l’istituto scolastico frequentato dal figlio e dopo aver cercato il docente, alla presenza di personale scolastico e giovani studenti, lo aggrediva con calci e pugni.

A seguito delle gravi percosse subite l’insegnante riportava gravi lesioni con una prognosi di 30 giorni.

Il Questore di Foggia, Mario Della Cioppa, ha provveduto a firmare la proposta al Tribunale di Bari per l’applicazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, in considerazione della pericolosità sociale del soggetto.

Sommario
Foggia: ai domiciliari il padre che picchiò il vice preside per il rimprovero al figlio
Article Name
Foggia: ai domiciliari il padre che picchiò il vice preside per il rimprovero al figlio
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.