Enna: seminavano il terrore in abitazioni e campagne, la Polizia sgomina banda di rapinatori rumeni

La banda metteva a segno rapine in villa ai danni di anziani e furti nel centro urbano e nelle campagne di Enna.

Enna, 9 gen – La Polizia di Stato di Enna, a conclusione di articolata attività investigativa, ha eseguito l’arresto in flagranza di reato di un gruppo di soggetti dimoranti nella città dei mosaici.

La complessa attività investigativa svolta dai poliziotti della squadra mobile di Enna e dal Commissariato di P.S. di Piazza Armerina consentiva di far luce su un gruppo di criminali rumeni senza scrupoli, dediti a rapine in villa ai danni di anziani e a furti nel centro urbano e nelle campagne della città dei mosaici; sventata nell’occasione l’ennesima rapina progettata ai danni di una coppia di anziani, dimoranti nella periferia rurale di Piazza Armerina.

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Enna, è stata avviata per frenare una serie di reati predatori che, a far data dalle ultime settimane dello scorso mese di novembre, ha interessato questo territorio, anche con gravissime e inconsuete rapine in abitazioni, consumate in pregiudizio di persone anziane e quindi molto vulnerabili.

Ulteriori dettagli verranno comunicati nel corso della conferenza stampa che si terrà presso l’ Auditorium del Tribunale di Enna “Falcone- Borsellino”, alle ore 10:00.

Sommario
Enna: seminavano il terrore in abitazioni e campagne, la Polizia sgomina banda di rapinatori rumeni
Article Name
Enna: seminavano il terrore in abitazioni e campagne, la Polizia sgomina banda di rapinatori rumeni
Descrizione
La banda metteva a segno rapine in villa ai danni di anziani e furti nel centro urbano e nelle campagne di Enna.
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

1 Commento

  1. Jean Jules Mazza dice

    Dio benedica l’opera è il duro rischioso lavoro delle forze dell’ordine spero che i giudici non facciano sconti di pena non è ammissibile una giustizia discount dobbiamo è vogliamo dimostrare che siamo un paese serio nel rispetto della legalità ma sopratutto per il ricupero per quanto sia possibile umanamente parlando di che delinque ed infrange la legge a danno della collettività Italiana è non solo. Il buon Dio vi benedica. Vi mando il mio cordiale ed affettuoso saluto da un semplice cittadino di questa nostra amata patria.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.