Commemorazione delle Vittime del dovere: dal ministero nemmeno un fiore

corona-cadutiRoma, 31 ott – “Mai avremmo pensato si arrivasse a tanto”. E’ con questa frase mista di amarezza e sbigottimento che i sindacati di polizia Coisp e Silp commentano la comunicazione del ministero dell’Interno che stanzia, per tutta la provincia di Venezia, appena 50 euro per la commemorazione dei defunti in servizio.

“Il dolore e lo sbigottimento che proviamo – si legge in una nota congiunta dei sindacati – risultano a dir poco difficili da descrivere in quanto tutto ci saremmo aspettati, ma mai di arrivare ad una simile situazione. In occasione della  commemorazione dei defunti il prossimo 2  novembre, sulle tombe delle Vittime del Dovere e sui cippi che ricordano il loro sacrificio, le loro vite donate agli altri indossando la divisa della Polizia di Stato, non si depositerà neppure un fiore”.

“Il Ministero dell’Interno ha comunicato che per tutta la provincia di Venezia si potranno spendere al massimo 50 Euro, vale a dire circa un terzo del costo di una sola corona di alloro”. 

“Il taglio orizzontale a tutti i capitoli di spesa, dalle dotazioni operative, alla manutenzione e pulizia dei luoghi di lavoro, oltre ai nostri stessi stipendi, non ha risparmiato nemmeno i nostri Caduti.
Caduti non solo nostri ma di tutti i cittadini della Repubblica.
Noi non dimenticheremo presto questo che definiamo un affronto indegno alla memoria collettiva; senza memoria un Paese non può avere futuro.
Nessun commento per gli attuali governanti di questo Stato, che si dimenticano dei propri cittadini, caduti in nome dei valori della Repubblica, ma si ricordano quotidianamente dei loro intoccabili privilegi e delle loro perenni poltrone”.

“Biasimo per quegli alti vertici dipartimentali che non hanno saputo individuare, nei tagli necessari, altri capitoli dove dover operare risparmi, contribuendo così ad oltraggiare i nostri caduti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.