RAGUSA: FINANZIERE FUORI SERVIZIO SVENTA FURTO, UN ARRESTO

Roma, 29 giu. – Un finanziere della Compagnia della Guardia di Finanza di Ragusa, fuori servizio, ha sventato il furto di uno scooter e arrestato il responsabile, un ragazzino poco piu’ che diciassettene di Gela . E’ successo nella serata di giovedi’ a Ragusa. Il militare era nei pressi dell’area di parcheggio del Centro Commerciale ‘Le Masserie’, quando e’ stato insospettito dai movimenti di tre giovani ragazzi a bordo di una Lancia Y, che si allontanavano dal parcheggio insieme ad un altro ragazzo, che li seguiva a bordo di uno scooter nero, un’Aprilia Scarabeo.

Il finanziere ha notato che lo scooter era privo del gruppo chiave di avviamento. Pertanto ha bloccato i quattro e i rispettivi mezzi, ed intimato loro di fermarsi. La Lancia Y e’ riuscita a scappare facendo perdere le proprie tracce. Il ragazzo alla guida dello scooter che pure aveva tentato la fuga, e’ stato invece bloccato dal militare. Il finanziere ha contattato subito una pattuglia della Compagnia in servizio di ‘117’, per rintracciare la Lancia Y.

Il ragazzo fermato, accompagnato presso gli uffici della Compagnia, e’ risultato privo di documenti di riconoscimento. Dai dati identificativi dello Scarabeo, e’ emerso che lo scooter e’ risultato di proprieta’ di un uomo di Ragusa, che si era recato in Questura per denunciarne il furto. Dalle indagini e’ emerso che il diciassettenne era arrivato nel pomeriggio a Ragusa proprio per rubare lo scooter e poi rivenderlo. (segue)

Gia’ in precedenza, il 23 giugno, il ragazzino era stato a Ragusa ed aveva rubato un altro scooter con le stesse modalita’. Inoltre il minore e’ stato trovato in possesso di un cacciavite a croce con manico nero di circa 25 cm, utilizzato probabilmente per scardinare il blocco chiave di avviamento del mezzo.
I militari hanno arrestato il minore che e’ stato accompagnato nel Centro di Prima accoglienza dei Minori di Catania, mentre il ciclomotore e’ stato restituito al proprietario.

Nell’ultimo fine settimana e’ proseguita, inoltre, l’ordinaria attivita’ della Gdf di contrasto della contraffazione dei marchi e della pirateria audiovisiva ed informatica. Sono di domenica sera, infatti, gli ultimi sequestri, portati a termine dai finanzieri della Compagnia di Ragusa. Le Fiamme Gialle sono intervenute a Marina di Ragusa, sul lungomare A. Doria sequestrando circa duecento Cd, privi del contrassegno Siae. Un giovane marocchino e’ stato denunciato per violazione della normativa sulla protezione del diritto d’autore. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.