Immigrazione: Puglia, Guardia di Finanza intercetta yacht con 42 a bordo

guardia-di-finanza-mareArrestati due scafisti turchi, sequestrata l’imbarcazione. Nardò (LE), 31 ago – Uno sbarco di extracomunitari è stato intercettato a Porto Selvaggio, nelle acque ionico-salentine, dai militari della Guardia di Finanza della compagnia di Gallipoli , a conclusione di una complessa operazione. Sono 42 i migranti bloccati: 34 maschi adulti, cinque donne e tre bambini. Sono risultati di nazionalità afghana, pakistana, irachena, iraniana e curda. L’imbarcazione – uno yacht a vela – è stato sequestrato e i due presunti scafisti – entrambi turchi – sono stati arrestati.

L’operazione è stata avviata quando una pattuglia di militari sulla costa, anche con l’ausilio di un elicottero, ha intercettato in mare a circa due miglia un veliero di 14 metri con a bordo 42 clandestini: si dirigeva verso al baia di Porto Selvaggio. Si è diretta in zona una motovedetta che ha bloccato l’imbarcazione. Le operazioni, che sono risultate difficoltose a causa delle condizioni meteo non buone con mare forza 4, si sono concluse con l’attracco nel porto di Gallipoli dello yacht. I 42 migranti sono stati rifocillati e dopo essere stati assistiti dal personale del 118, che ha potuto accertare che si trovano tutti in buone condizioni di salute, sono stati condotti nel centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto, dove sono ora in corso le procedure per l’identificazione.

Due turchi, presunti traghettatori, sono stati arrestati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Nei primi otto mesi del 2010 sono più di 1050 – secondo dati forniti dai militari – i migranti che dal Medio Oriente sono giunti nel Salento. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.