Gioco d’azzardo: le fiamme gialle intensificano i controlli nei pubblici esercizi

slot-machineRagusa, 13 set – Prosegue l’attività delle Fiamme Gialle della Provincia di Ragusa a contrasto del gioco d’azzardo tramite apparecchiature da intrattenimento tipo slot machines.

Sono stati intensificati, infatti, i controlli indirizzati ai diversi esercizi commerciali ove sono installate le slot machines, in genere bar e circoli ricreativi, con una intensificazione dei servizi che vede i diversi Reparti della Provincia sviluppare alternativamente un maggiore impegno nel settore e nella propria circoscrizione di servizio.

I risultati non si sono fatti attendere: durante un controllo presso due attività commerciali in località Comiso (RG), rispettivamente un bar ed un locale adibito a posto telefonico pubblico ed internet point, sono stati rilevati due apparecchi elettronici tipo slot riproducendo il gioco a rulli virtuali risultati essere ad alea programmata con percentuale di vincita predefinita a prescindere dall’abilità del giocatore.

Quindi i Finanziari di Vittoria procedevano al sequestro amministrativo ex art. 13 legge 689/1981 dei due apparecchi elettronici illegali in violazione all’art. 110 comma 9 lett. c) del T.U.L.P.S. e del decreto interdirettoriale 08/11/2005. I proprietari degli apparecchi elettronici sono stati segnalati all’ A.A.M.S. di Palermo, alla Questura di Ragusa ed al sindaco del comune di Comiso.  

Dall’inizio dell’anno sono state sequestrate 44 slot machines.

Sono in corso ulteriori indagini per contrastare il gioco illegale su tutta la Provincia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.