Estorsioni: intasca mazzetta, finanziere arrestato in flagranza

finanza_autoAgrigento, 31 mar – Un finanziere di Licata, in servizio presso il Nucleo di polizia giudiziaria del Tribunale di Gela, è stato arrestato in flagranza dai colleghi del Comando provinciale di Agrigento con l’accusa di estorsione. In manette è finito Graziano Bianco, di 30 anni, bloccato mentre intascava una tangente di cinquemila euro da un imprenditore licatese.

E’ stata la vittima a denunciare l’accaduto e a fare incastrare il finanziere proprio nel momento in cui stava consegnando il denaro, prima tranche di una mazzetta di 60mila euro. All’appuntamento, però, oltre all’imprenditore e al finanziere, si sono presentati anche i militari delle Fiamme gialle del Comando provinciale di Agrigento. Il fermo è stato confermato dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento Luisa Turco. Bianco è stato condotto nel carcere Petrusa di Agrigento. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.