Droga: operazione della Guardia di Finanza a Fiumicino, sequestrati 50 kg di cocaina

finanza_drogaRoma, 25 ago – I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno assestato un altro durissimo colpo al traffico internazionale di sostanze stupefacenti sequestrando otto panetti di cocaina purissima per un totale di 50 kilogrammi. In arrivo da San Paolo, con destinazione finale Milano, due giovani mamme di origine brasiliana, con al seguito, rispettivamente, una figlia appena diciottenne ed un bambino, avevano pensato bene di mimetizzarsi tra i tanti turisti di passaggio presso l’Aeroporto Leonardo da Vinci, nel tentativo di superare con facilità i controlli e di allontanare ogni sospetto contando anche e soprattutto sulla presenza del figlio, di una delle due donne, di due anni e mezzo. I militari del Gruppo di Fiumicino, però, insospettiti dalle pesantissime valigie che le donne avevano imbarcato nella stiva dell’aeromobile, sulle quali erano apposti alcuni TAG di precedenti viaggi effettuati in Giappone – spiega una nota delle Fiamme gialle – hanno deciso di approfondire i controlli, bloccandole proprio mentre stavano per salire sull’aereo che le avrebbe portate a Milano. Le donne, di 35, 23 e 18 anni, alle prime domande dei Finanzieri sul contenuto dei loro bagagli, hanno risposto asserendo che all’interno, oltre ai vari effetti personali, vi erano regali di modico valore per dei familiari residenti in Italia. Del tutto singolare e sorprendente quanto effettivamente scoperto dagli operanti. In ogni valigia, fra vari indumenti, era nascosto un impianto hi-fi, con tanto di certificato di garanzia e libretto delle istruzioni. Solo il peso, però, non era compatibile con la sofisticata componentistica musicale; all’interno di ogni stereo, infatti, erano stati occultati otto panetti di cocaina purissima per un totale di 50 kilogrammi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.