Cosenza: pensionato italiano emigrato in Venezuela truffa l’INPS per 100mila euro. Smascherato dalla GdF

auto-117-finanziereCosenza, 4 lug – Ha indebitamente percepito assegni sociali per 100mila euro: nel mirino della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Cosenza è finito un anziano di fatto emigrato in America Latina ma che, tuttavia, risultava fittiziamente residente in un Comune dell’Alto Tirreno cosentino.

Dalle indagini dei finanzieri è emerso che l’uomo, al compimento dei 65 anni, era rientrato volutamente in Italia dal Venezuela per richiedere l’assegno, era rimasto nel nostro Paese per pochi mesi per acquisire una residenza ad hoc e aveva presentato all’Inps la documentazione necessaria. Raggiunto lo scopo ed ottenuto il riconoscimento dell’assegno sociale, l’uomo è ripartito per l’estero per fare ritorno in Venezuela.

E’ stato dunque denunciato per truffa continuata, avendo di fatto aggirato i requisiti richiesti dalla legge per ricevere i contributi erogati dall’Inps, tra i quali la dimora effettiva sul territorio nazionale. All’uomo sono stati sequestrati beni per circa 100mila euro.(AdnKronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.