Cocer GdF: no carta bianca al governo sui diritti dei militari

finanza_autoRoma, 25 lug – “Mentre stava avvenendo il passaggio tra il X e l’XI Mandato della Rappresentanza Militare e l’attenzione del dibattito parlamentare era catalizzato dalla discussione sulla spending review, i Sen. Ramponi (PDL) e Del Vecchio (PD) ex generali, hanno presentato un emendamento al Disegno di Legge di revisione dello strumento militare che attribuirebbe una delega in bianco al Governo a rivedere la disciplina della Rappresentanza Militare”.

E’ quando dichiara in una nota il Consiglio centrale di Rappresentanza delle fiamme gialle.

“L’iniziativa – spiega la nota – è gravissima in quanto da un lato, tende a sottrarre alla discussione delle Camere la tutela dei diritti dei militari – materia pienamente rientrante nelle prerogative parlamentari mentre dall’altro, essendo la delega inserita in un provvedimento normativo che comporta notevoli tagli e sacrifici per il personale, potrebbe essere indirizzata a depotenziare le capacità di intervento della Rappresentanza Militare”.

“Invitiamo pertanto i Sen. Ramponi e Del Vecchio – conclude la nota – a ritirare l’emendamento e chiediamo al Parlamento di avviare un serio confronto con l’XI Mandato della Rappresentanza per consentire ai militari di disporre di un moderno strumento di tutela dei loro diritti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.