Bomba ecologica nel ragusano. La GdF sequestra una vasta discarica abusiva

finanza-RG-discaricaTra i rifiuti 10.000 kg di amianto. Vittoria (RG), 28 nov – I finanzieri della Tenenza di Vittoria hanno sequestrato un’area di oltre 10.000 metri quadrati adibita a discarica incontrollata di rifiuti pericolosi, denunciando a piede libero i proprietari dei terreni. Le attività di indagine sono coordinate dal Dott. Gaetano Scollo, Sostituto Procuratore della Procura di Ragusa.

L’area, a poche decine di metri dal centro urbano è stata per anni utilizzata come una vera e propria discarica. Tra i rifiuti diverse centinaia di copertoni, secchi di vernici, frigoriferi, lavatrici, rotoli di guaina, pezzi di autoveicoli, cassette e sedie di plastica, poltrone ed una grande quantità di scarti di demolizione. Il maggiore allarme è però costituito dall’eternit rinvenuto in diversi punti della zona: tra cumuli di schegge ed interi lastroni impilati, le Fiamme Gialle ne hanno quantificato oltre 10.000 kg. Si tratta di un prodotto estremamente nocivo per la salute umana, poiché all’interno di lastre e pezzi potrebbero essere contenute alte percentuali di amianto.

I rifiuti sono stati identificati e quantificati dalle Fiamme Gialle, che sono intervenute con l’ausilio del personale dell’Osservatorio Rifiuti della Provincia di Ragusa.

L’intera area sequestrata, non recintabile a causa dell’estensione, si sviluppa su 26 particelle catastali dell’agro di Vittoria ed è ubicata nei pressi del bivio per Acate a ridosso della SS 115. I sei proprietari dei terreni si sono dichiarati all’oscuro di tutto, nonostante i rifiuti fossero stati accatastati in maniera selvaggia nel corso degli anni.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.