Bari: crac delle Ferrovie sud est, 12 arresti per bancarotta fraudolenta

Bari, 1 feb – I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari stanno eseguendo, in diverse località del territorio nazionale, misure cautelari personali, emesse dal GIP del Tribunale di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 12 persone unitamente anche ad alcune perquisizioni domiciliari e sequestri preventivi di beni per un valore di decine di milioni di euro.

L’attività odierna costituisce l’esito di articolate indagini svolte su un consolidato sistema di dissipazione del patrimonio pubblico appartenente alle F.S.E. srl (Ferrovie del Sud Est e Servizi Automobilistici srl) di Bari che ha disvelato un radicato sistema di affidamenti ad personam di incarichi professionali e di appalti milionari per servizi, lavori e forniture, cui è conseguita una esposizione debitoria di circa 300 milioni di euro.

I provvedimenti restrittivi, le perquisizioni ed i sequestri sono in corso in Bari, Roma, Bologna, Lecce, Maglie (LE).

I dettagli dell’intera operazione di polizia giudiziaria saranno forniti nel corso della conferenza stampa che avrà luogo, alle ore 11.00 odierne, presso l’ufficio del Procuratore della Repubblica di Bari.

Sommario
Bari: crac delle Ferrovie sud est, 12 arresti per bancarotta fraudolenta
Article Name
Bari: crac delle Ferrovie sud est, 12 arresti per bancarotta fraudolenta
Author
Publisher Name
GrNet.it
Publisher Logo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.