Afghanistan: Herat, Guardia di Finanza consegna giocattoli ai bimbi ricoverati

finanza-grifo2Roma, 13 ott. – I militari della Task force “Grifo”, contingente della Guardia di finanza impegnato in Afghanistan nell’addestramento della locale polizia di frontiera e doganale, hanno consegnato giocattoli e indumenti ai bambini ricoverati presso l’Ospedale di Herat. Il nosocomio di Herat è l’unica struttura della provincia afgana dotata di un Centro grandi ustionati, in grado di ospitare e curare bambini che versano in gravi condizioni. La realizzazione dell’iniziativa benefica è stata possibile grazie alla collaborazione tra il contingente della Guardia di finanza schierato ad Herat e il dottor Marle-Josè Brunel, Afghan desk officer della Ong francese “HumaniTerra”, che si occupa del sostegno medico nei Paesi in via di sviluppo.

I beni sono stati consegnati al dottor Bavar e al chirurgo dottor Rasouli, responsabili del Centro ustionati, alla presenza del capo della Centrale operativa del Comando generale delle Fiamme gialle, in questi giorni in visita ai finanzieri impegnati nella missione in Afghanistan. “L’iniziativa benefica – sottolinea la Guardia di finanza – ha regalato un sorriso a tutti i bambini ricoverati nel reparto pediatria infantile del Centro grandi ustionati, ma anche agli stessi finanzieri che, lontani dalle loro famiglie come i tanti militari italiani in Afghanistan, lavorano per contribuire alla ricostruzione di un Paese dilaniato da guerre decennali”. La Task force “Grifo” opera ad Herat, all’interno del Regional Command West, dal novembre 2006 e si occupa della formazione del personale della quarta Zona della polizia di frontiera afghana (Afghan border police) e del dipartimento delle Dogane afghano. L’attività addestrativa, che ad oggi ha consentito la formazione di circa 1000 funzionari afgani, è stata recentemente implementata con la realizzazione del primo corso in materia di anticorruzione, dedicato ai funzionari pubblici del governatorato di Herat. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.