Torino, rapinatore seriale di “Gratta e vinci”: arrestato dai CC

rapina-gratta-vinciIvrea (Torino), 4 mag – Un georgiano, Chuberidge Shota, di 26 anni, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Cuorgnè in quanto gravemente indiziato di essere l’autore di una rapina, avvenuta lo scorso 31 dicembre, in una tabaccheria di via don Cibrario a Cuorgnè.

Quella mattina, l’uomo rubò 50 “Gratta e Vinci” e scappò via dopo aver minacciato con un coltello un passante che aveva cercato di fermarlo. Dall’analisi dei fotogrammi visionati, i carabinieri hanno accertato che il rapinatore ritratto nelle immagini del sistema di videosorveglianza del negozio è lo stesso individuo che aveva rapinato, il 16 dicembre scorso, la tabaccheria di Corso Belgio a Torino.

Quella mattina, il titolare dell’esercizio commerciale, un cittadino cinese di oltre 60 anni, poco dopo l’apertura (alle 7) del negozio, fu violentemente aggredito da una coppia di sconosciuti. Shota entrò nel negozio e lo colpì con calci e pugni. Il tentativo di reazione della vittima fu soffocato anche dall’intervento di un secondo complice il quale, dopo aver abbassato la serranda del negozio, si accanì sul commerciante. Nel corso dell’aggressione, l’esercente subì diverse ferite da arma da taglio inferte con un grosso coltello dal primo rapinatore. Fendenti che interessarono il volto dell’uomo procurandogli gravi lesioni al volto. Al termine del raid malavitoso, i due balordi si impossessarono di 4.500 euro in contanti e di “Gratta e vinci” per un valore di 6.000 euro e si diedero alla fuga. L’intera sequenza fu registrata dalle telecamere di sicurezza della tabaccheria.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.