Torino: inseguimento in elicottero, i carabinieri bloccano una banda dei furti in villa

carabinieri-elicotteroTorino, 18 mag – Bloccata dai carabinieri dopo un inseguimento in auto e con un elicottero, una banda specializzata in furti in ville e appartamenti. Teatro della scena da reality americano, ieri pomeriggio, San Mauro Torinese: il gruppo di quattro persone aveva appena manomesso le telecamere di sorveglianza di una villa e forzato il cancello in previsione di una successiva ”visita notturna”, ma sono stati notati da alcuni vicini di casa che hanno avvertito i carabinieri.

Una pattuglia della Stazione di San Mauro è arrivata in pochi minuti ed è incominciato l’inseguimento. In volo si è alzato anche l’elicottero del Nucleo carabinieri di Volpiano che ha individuato l’autovettura nelle campagne vicine. Dopo una breve fuga, i quattro ladri hanno abbandonato l’auto. I militari hanno subito bloccato e portato in caserma due di loro: Piero Gullo, 29 anni, di Torino con precedenti penali e Rosa Tonapam, 46 anni, di Cavour (To),  nullafacente,  attualmente sottoposta misura sorveglianza speciale con obbligo dimora.

Gli altri due complici sono fuggiti in un bosco. Poco dopo un contadino ha segnalato di aver appena medicato due persone, che gli avevano raccontato di aver avuto un incidente e si erano poi allontanati in taxi. I carabinieri sono riusciti a rintracciare il tassista e a risalire a uno dei due uomini, un 31enne senza fissa dimora con precedenti di polizia, che è stato denunciato. Secondo quanto ricostruito dai militari ieri i quattro erano arrivati a bordo di una macchina scura, due di loro sono scesi per manomettere la telecamera di videosorveglianza installata davanti ad una villa scelta per il furto e subito dopo hanno forzato il cancello carraio da cui accedere. Poi si sono allontanati. L’auto, un’Audi RS 4 sw grigio scura risultata rubata, era tornata sul posto altre due volte. All’interno della vettura i carabinieri hanno trovato oro, oggetti vari e un computer riconducibili ad altri furti in zona. Nella villa presa di mira dai quattro ladri, abita una libera professionista con un figlio minorenne. Contattata dai carabinieri, la donna ha detto di non essersi accorta di nulla e ha ringraziato l’Arma e i vicini di casa. Ora i militari stanno cercando il quarto uomo. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.