Torino: carabinieri confiscano e sgomberano case acquistate dai signori della truffa

112-ccTorino, 24 lug – I Carabinieri della Compagnia di Moncalieri hanno notificato, il 12 giugno scorso, la sorveglianza speciale e la misura patrimoniale della confisca, emesso il 9 aprile scorso dal Tribunale di Torino – Sezione misure di prevenzione – , nei confronti di un interno nucleo familiare che da anni era dedito alle truffe “Rip-Deal”, la nuova frontiera della truffa 2.0.

Letteralmente significa “affare strappato”. I protagonisti del raggiro si spacciano per imprenditori, sceicchi o broker finanziari che promettono operazioni di cambio valuta fraudolenta (consiste in un cambio di valuta con la promessa di guadagni considerevoli in occasione del trasferimento di denaro) o mediazioni immobiliari assolutamente vantaggiose a chi vuole vendere casa, ma al momento del compromesso intascano la provvigione e scappano, lasciando le vittime con soldi falsi in mano al posto delle caparre. Le truffe sono avvenute in tutto il Nord Italia e all’estero. Il valore complessivo dei beni mobili ed immobili sequestrato supera i tre milioni di euro.

Così nei giorni scorsi, a Orbassano e Torino, i militari della Compagnia di Moncalieri, in collaborazione con i militari dei reparti specializzati e il curatore giudiziario nominato dal Tribunale, hanno dato seguito al provvedimento di confisca e sgombero di due abitazioni occupate dai signori delle truffe.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.