Stalking contro carabiniere, arrestata l’ex amante a Ravenna

carabiniereRavenna, 23 apr – Stalking nei confronti di un carabiniere che per un paio d’anni era stato suo amante.
E’ l’ accusa che nel primo pomeriggio di ieri a Ravenna ha portato all’arresto di una ravennate di 34 anni, incensurata, in esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata del gip Corrado Schiaretti.
La donna – condotta nel penitenziario di Forlì – nonostante una misura di allontanamento dai luoghi frequentati dall’ex che pendeva su di lei, da quando nell’inverno scorso l’uomo (un sottufficiale della Compagnia dei carabinieri di Ravenna) l’ aveva denunciata ai colleghi, avrebbe continuato lo stesso a girare nei pressi della casa di lui. Per questo il Pm Stefano Stargiotti ha chiesto e ottenuto l’inasprimento della misura restrittiva.
Secondo quanto anticipato dalla stampa locale, la signora aveva inviato parecchi sms al militare, nei quali aveva tra l’ altro minacciato di uccidersi se lui non fosse tornato con lei e aveva fatto riferimento a video privati. Ma a pesare nella denuncia erano stati soprattutto i molti passaggi in auto con annessi colpi di clacson sotto la casa dove l’uomo abita con la moglie e con il resto della famiglia. In diverse occasioni la 34enne avrebbe pure seguito in auto i familiari dell’ex. A fine febbraio scorso una perquisizione domiciliare e sul luogo di lavoro della donna si era conclusa con il sequestro di tre cellulari e di un Ipod.
Gli avvocati della donna, Andrea Silvestrone e Maria Grazia Russo, hanno già annunciato che al termine dell’interrogatorio di garanzia chiederanno un’attenuazione della misura restrittiva. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.