Scontri di Roma: Cocer carabinieri, in piazza senza equipaggiamento

carabinieri-alta-uniformeIn val di susa garantire in primis l’incolumità del personale. Roma, 19 ott – Negli scontri di Roma è stato impiegato personale proveniente, “seppur in minima parte anche dai reparti territoriali” e dunque “privo dell’equipaggiamento completo di sicurezza per le situazioni a rischio”. E’ quanto denuncia il Cocer dei Carabinieri dicendosi “esterrefatto per quanto accaduto”, dopo aver visionato i filmati relativi agli incidenti.

“Sembra trascorso inutilmente un decennio dopo le note vicende accadute al G8 di Genova – scrive il Cocer in una nota – E per questo, pur nella consapevolezza dei tagli imposti alle spese di esercizio, viviamo con preoccupazione tali disattenzioni ed auspichiamo che nella manifestazione organizzata dal movimento No Tav per domenica, sia garantita “in primis l’incolumità del personale in divisa impiegando esclusivamente personale specializzato ed adeguatamente equipaggiato”.

La responsabilità e la gestione dei servizi di ordine pubblico, afferma ancora il Cocer, “è della Polizia di Stato. I Carabinieri e la Guardia di Finanza concorrono laddove ritenuto necessario con proprie forze su richiesta del Dipartimento. Recentemente, il numero elevato dei feriti tra le forze dell’Ordine in occasione di queste manifestazioni induce a riflettere sulla necessità che sia rivisto l’attuale sistema normativo e di organizzazione dei servizi di ordine pubblico nonchè dei Reparti destinati a questo specifico compito”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.