Salute: Corpo Forestale partecipa al V° convegno internazionale di micotossicologia

forestale-funghi1Roma, 11 dic -Il Corpo Forestale dello Stato, rappresentato dal Comando Provinciale di Avellino, ha partecipato al  V° Convegno Internazionale di Micotossicologia, organizzato dalla Commissione di Micotossicologia dell’Associazione Micologica Bresadola, dal Centro Studi Micologici AMB, dal Centro Antiveleni di Milano e dalla Provincia di Milano e svoltosi presso la sede della Provincia di Milano il 3 ed il 4 dicembre u.s. con il Patrocinio dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, del Ministero della Salute, del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare.

Obiettivo del Congresso è stato quello di fare il punto sui più recenti sviluppi riguardanti le problematiche micologiche inerenti la micotossicologia clinica, l’attività di prevenzione e controllo delle istituzioni sanitarie italiane, le questioni poste dalla globalizzazione commerciale, l’attività degli organi ispettivi e di vigilanza. Durante i lavori del Convegno sono state considerate alcune fra le più importanti esperienze scientifiche internazionali ed è stato esteso il concetto di micotossicologia, finora riferito solo all’uomo, approfondendo le problematiche recenti quali la Micoterapia, la Tossicologia Ambientale ed il Biorimedio. In particolare, durante la IVª sessione del summenzionato Convegno, dedicata ai controlli ed alla legislazione correlata, è stato illustrato Il Protocollo Operativo, intitolato La raccolta e commercializzazione dei funghi epigei ed ipogei in Regione Campania.

forestale-funghiValido il contributo fornito, durante i lavori congressuali, dai relatori del Comando Provinciale di Avellino ed autori del summenzionato Manuale Operativo, elaborato specificatamente per la Regione Campania ma avente valenza, per tematiche affrontate e risolte, sull’intero territorio nazionale. La presentazione di detto Protocollo Operativo ha destato il vivo interesse di tutti i qualificati operatori e congressisti intervenuti (tossicologi, micologi, ricercatori scientifici e di laboratorio, studiosi, medici, addetti ai controlli), rispondendo appieno alla diffusa ed attesa richiesta di mirati ed uniformi controlli in materia, inserendosi gli stessi nel più ampio e complesso scenario delle verifiche agroalimentari. Non a caso, il crescente aumento del fenomeno delle intossicazioni da funghi su scala nazionale, legato soprattutto ad un incauto consumo di funghi spesso erroneamente ritenuti commestibili e/o consumati, impone l’attenzione delle Istituzioni e dei soggetti deputati al controllo.

A conclusione dei lavori congressuali è emersa dunque la necessità di ricorrere ad un serrato controllo sia in tema di raccolta, che di commercializzazione dei funghi, che possa essere magari più incisivo durante la fase della raccolta, colmando anche una lacuna informativa del raccoglitore spesso incauto e sprovveduto. I temi affrontati durante i lavori del Convegno sono stati di grande attualità e il confronto/scambio di esperienze ed il punto dello sviluppo e delle novità della ricerca scientifica e delle strategie di controllo in ambito micotossicologico, come quelle concretizzate dal C.F.S., sono parse quanto mai significative in un panorama in cui il grande pubblico dei raccoglitori di funghi rischia, spesso inconsapevolmente, di subire danni o addirittura di morire per l’ingestione di funghi tossici.

Gli episodi troppo numerosi e gravissimi accaduti negli ultimi due mesi nel nostro paese pongono, purtroppo e con molta urgenza, l’esigenza di una accelerazione della ricerca scientifica, da una parte, e, dall’altra, di un forte potenziamento dell’attività di educazione, d’ informazione e di controllo in chiave soprattutto di prevenzione, rivolte a tutta la popolazione. Il manuale operativo redatto dal Corpo Forestale dello Stato – Comando Provinciale di Avellino, fruibile sulla rete intranet del CFS – Settore controlli agrolimentari, risponde compiutamente a dette tematiche attese ed ha fatto rilevare come anche dal versante dei controlli micologici ci si è attivati in modo sinergico, uniforme e notevolmente propositivo, in perfetta cooperazione con gli altri Enti preposti alla relativa vigilanza. Gli atti del Convegno in argomento saranno a breve pubblicati sulla rivista micologica Pagine di Micologia dell’A.M.B. e resi fruibili e consultabili sul sito internet (www.ambbresadola.org) dell’Associazione Micologica Bresadola AMB.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.