Rubano bicicletta a bambino, i carabinieri gliela ricomprano uguale

bambino-carabiniereGELA (CL), 7 NOV – ”Papa’, mi hanno rubato la bicicletta”, dice agitato, rivolto al padre, un bambino di 10 anni. E aggiunge: ”Andiamo dai carabinieri. Loro sono bravi, sono sicuro che me la ritroveranno”. I militari dell’Arma pero’ sanno che ritrovare quella bici e’ quasi impossibile e cosi’ il maresciallo che riceve la denuncia, e i suoi due collaboratori, decidono di comprare una bicicletta del tutto simile e di regalarla al bambino facendolo felice. La vicenda, un po’ deamicisiana, e’ avvenuta a Gela. La giovanissima vittima del furto e’ un alunno di quinta elementare. Nel quartiere Caposoprano, due ragazzi di circa 13 anni, lo hanno bloccato, gli hanno strappato la bici e sono scappati portandosela via. Il bambino, tornato a casa in lacrime, si e’ rivolto al padre, un impiegato, che, per consolarlo, gli ha promesso di comprargliene una nuova. Ma il bambino vuole la sua e soprattutto chiede giustizia. Si fida ciecamente dei carabinieri. Ha chiesto al padre di andare in caserma e di sporgere denuncia. Il papa’ ha condiviso la volonta’ del figlio, anche perche’ la sua e’ ”la scelta giusta, di civilta’ e di legalita’, specie in una citta’ difficile quale Gela”. Anche i carabinieri sono stati colpiti da tanta sensibilita’. Cosi’ ieri mattina il comandante della stazione ha convocato in caserma il bambino facendogli trovare una bicicletta identica a quella rubata. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.