Roma, tenta di versare vaglia contraffatto da 92mila euro: arrestato

carabinieri-560Roma, 19 apr – Un uomo di 55 anni con precedenti penali è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Roma Quadraro dopo aver tentato di versare un vaglia postale su un conto corrente aperto precedentemente con documenti falsi. È successo ieri.

L’uomo si era presentato la scorsa settimana presso l’ufficio postale di Piazza dei Tribuni e dietro l’esibizione di documenti contraffatti, riportanti le generalità di un’altra persona, era riuscito ad aprire un conto corrente postale.

Ieri pomeriggio, poi, l’uomo si è ripresentato all’ufficio postale con un vaglia contraffatto del valore di 92 mila euro e ha tentato di versarlo sul conto corrente aperto in precedenza.

La dipendente si è accorta subito che il titolo di credito era palesemente falso e con una scusa ha avvisato il direttore, che a sua volta ha allertato i Carabinieri.

Tornata allo sportello la donna ha preso tempo in attesa dell’arrivo dei militari. L’uomo, convinto di farla franca, ai Carabinieri ha esibito la stessa carta d’identità usata per aprire il conto corrente, risultata falsa e sequestrata insieme al vaglia postale.

Il 55enne è stato così arrestato e portato in caserma.

Dovrà rispondere di possesso di documenti falsi e sostituzione di persona.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.