Padova: la Forestale arresta l’incendiario dei Colli Euganei

incendiario-padovaPadova, 1 sett – Questa mattina il personale del Comando Provinciale di Padova e del Comando Stazione di Montegrotto (PD), ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Padova, nei confronti di un cittadino gravemente indiziato dell’incendio boschivo doloso divampato nella località Pajone di Arquà Petrarca (PD) e residente nella medesima località.

L’attività investigativa è stata avviata dal Comando Stazione di Montegrotto in collaborazione col Comando Regionale di Padova ed ha permesso di individuare il presunto responsabile di incendio doloso e denunciarlo alla Procura della Repubblica di Padova.

Le immagini raccolte con le videocamere, posizionate in zone particolarmente delicate e sensibili, hanno permesso di identificare un dipendente del Centro Veneto Servizi di 38 anni.

Gli incendi hanno interessato una zona particolarmente di pregio del Parco Regionale dei Colli Euganei classificata come Riserva Naturale Integrale.

E’ stato colto così in flagrante l’indagato mentre, all’imbrunire del 8 agosto, appiccava il fuoco bruciando 200 mq. Il giorno seguente, invece, è stato scorso transitare con la sua auto 10 minuti prima dell’insorgere di un secondo incendio che ha interessato 3900 mq di vegetazione. Avere individuato il responsabile dei due incendi è un successo investigativo ed un utile deterrente per scoraggiare altri eventi delittuosi. E’, infatti, la prima volta che nella zona dei Colli Euganei viene individuato un responsabile di incendio boschivo.

Il Giudice delle Indagini Preliminari, Dr.ssa Cristina Cavaggion, su richiesta del Pubblico Ministero, dr.ssa Federica Baccaglini, ha disposto l’arresto e la custodia cautelare in carcere dell’indagato. Dovrà rispondere di incendio boschivo doloso e rischia condanna da 5 a 10 anni con recidiva ed aggravante.

Tutti gli incendi boschivi sono causati dall’uomo per colpa o per dolo, infatti oltre all’attività delittuosa degli incendiari e dei piromani, sono purtroppo assai diffusi i fuochi derivanti da operazioni colturali poste in essere con irresponsabilità,superficialità e mancanza del controllo diretto o causati da incaute e vietate accensioni di fuochi.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.