Minaccia di lanciarsi da un cornicione, salvato da un maresciallo dei carabinieri

Piedi-cornicione1Oleggio (Novara), 15 feb. – Ha tentato il suicidio. E’ stato salvato dal comandante della locale stazione dei Carabinieri. Protagonisti del fatto, avvenuto intorno alle 13 odierne a Oleggio, una cittadina del Novarese, sono C. A., 24 enne, celibe, operaio, che dopo essersi ferito ai polsi, è salito sul cornicione del tetto della sua abitazione dicendo di volersi suicidare, e il comandante della stazione dell’Arma, il maresciallo capo Alessandro Piacenti, che dopo essersi avvicinato al ragazzo con uno stratagemma è riuscito ad afferrargli le gambe impedendogli di gettarsi nel vuoto.

“Nella circostanza – raccontano al Comando provinciale dell’Arma – il giovane, nel tentativo di divincolarsi e perseguire il suo intento, ha ingaggiato una breve colluttazione, senza però conseguenze, con il militare, che è riuscito a trascinarlo all’interno dell’edificio e affidarlo al personale sanitario giunto in soccorso”. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.